fbpx
Top

I presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano

  >  Cilento Food   >  I presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano
Carciofo bianco di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento (2)
Carciofo bianco di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento (2)

Tra i presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano troviamo alcuni dei prodotti più ricercati e apprezzati del Cilento. I prodotti tipici del Cilento, infatti, sono molti e alcuni di essi fanno parte dei presidi Slow Food.

I presidi Slow Food

I presidi Slow Food sono istituiti dalla Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, fondata dalla Slow Food Internazionale e da Slow Food Italia. All’interno della Fondazione sono presenti prodotti di oltre 100 Paesi del mondo per la tutela della biodiversità alimentare. Tra questi prodotti ritroviamo numerosi presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano.

I presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano, dopo l’aggiunta del Fagiolo della Regina di Gorga, sono 14, tutti presenti sul sito della fondazione Slow Food. Qui ve li presento in ordine rigorosamente alfabetico.

Alici di Menaica

Alici di Menaica_Presidio Slow Food del Cilento

Le Alici di Menaica sono un prodotto tipico di un piccolo borgo costiero del Cilento, Marina di Pisciotta. Le Alici di Menaica sono il primo prodotto Slow Food della Campania e il nome proviene dalla tipologia di pesca, la Menaica, una pesca compatibile e rispettosa dell’ambiente. Le alici di Menaica possono essere mangiate sia fresche, appena pescate, che stagionate, sotto sale.

Comuni in cui viene prodotto: Pisciotta e Pollica.

Qui puoi Acquistare le Alici di Menaica > Alici di Menaica Salate, Sott’Olio e Inchiappate.

Carciofo bianco di Pertosa

Carciofi bianchi di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento

Foto: Azienda agricola Antonio Cafaro

Il Carciofo bianco di Pertosa è un prodotto tipico del paese collinare del Vallo di DIano dove sono presenti anche le Grotte di Pertosa. Il Carciofo bianco di Pertosa, anche chiamato Carciofo bianco del basso Tanagro è coltivato anche nelle zone limitrofe. Il carciofo Bianco si presenta con un colore verde chiaro dal gusto dolce e una resistenza alle basse temperature.

Comuni in cui viene prodotto: Auletta, Caggiano, Pertosa e Salvitelle, Valle del Basso tanagro.

Qui puoi acquistare i Carciofi bianchi di Pertosa > Carciofi Bianchi di Pertosa Presidio Slow Food

Cacioricotta di capra del Cilento

cacioricotta del Cilento tenuta principe Mazzacane

Foto: Tenuta Principe Mazzacane

Uno dei prodotti più legati al territorio del Cilento è il Cacioricotta di capra. Il formaggio è un prodotto del pascolo di una specie autoctona, la capra Cilentana o capra del Cilento. Il Cacioricotta del Cilento è realizzato con l’utilizzo di due tecniche di lavorazione, una caratteristica del cacio, l’altra della ricotta, per questo il nome Cacioricotta. Il formaggio può essere mangiato sia fresco che stagionato.

Comuni in cui viene prodotto: tutto il Cilento.

Qui puoi Acquistare il Cacioricotta del Cilento > Cacioricotta del Cilento Stagionato, Semistagionato e Fresco.

Cece di Cicerale

Ceci di Cicerale_Presidio Slow Food del CIlento (1)

Il Cece di Cicerale in realtà è un legume originario dell’Asia occidentale, dove ha trovato particolare fortuna a Cicerale, nel Cilento. I ceci di Cicerale sono biologici, quindi coltivati senza uso di prodotti chimici, ma anche senza irrigazione. La coltura è molto faticosa e si raccoglie a fine luglio.

Qui puoi acquistare i Ceci di Cicerale > Ceci di Cicerale biologici presidio slow food.

Fagioli di Casalbuono

I Fagioli di Casalbuono sono un altro prodotto tipico cilentano inserito all’interno della lista di Slow Food. I Fagioli di Casalbuono hanno origini lontane, si hanno testimonianze a partire dal XIII secolo d.C.. A Casalbuono sono presenti sette varietà di fagioli, alcune nane e altre rampicanti.

Fagioli di Controne

Fagioli di Controne_Presidio Slow Food del CIlento

I Fagioli di Controne sono un altro presidio Slow Food del Cilento. Coltivato nel comune di Controne, negli Alburni, il Fagiolo di Controne presenta una buccia sottile che permette una cottura più veloce. La bontà del prodotto proviene da terreni molto fertili grazie a una ricca presenza di carbonati, oltre alla presenza di numerose falde acquifere sul massiccio degli Alburni.

Comuni in cui viene prodotto: Controne.

Fagioli di Controne: Acquista i fagioli di Controne

Fagiolo della Regina di Gorgafagiolo regina di gorga presidio slow food il cilentano (4)

Il Fagiolo della Regina di Gorga è l’ultimo presidio slow food del Cilento in ordine temporale. Il Fagiolo della Regina è un’antica varietà di fagiolo bianco rampicante che nasce a Gorga, frazione del Comune di Stio. Contengono elevati valori funzionali e hanno un sapore dolce.

Per maggiori informazioni sul legume di Gorga > Il Fagiolo della Regina di Gorga.

Fico monnato di Prignano Cilento

Fico Bianco del Cilento

Foto: Villa Santa Sofia

Il Fico monnato di Prignano Cilento è un altro prodotto risalente all’attività contadina dei nostri avi. Realizzato con un prodotto tipico cilentano, il Fico Bianco del Cilento, il Fico monnato lo si ottiene mediante essiccatura. Il Fico monnato di Prignano Cilento, una volta essiccato, è molto dolce e si scioglie in bocca.

Comuni in cui viene prodotto: Prignano Cilento, Ogliastro, Agropoli e Torchiara.

Qui puoi acquistare i prodotti con il Fico Bianco del Cilento > Fichi Bianchi del Cilento.

Fusillo di Felitto

Il Fusillo di Felitto è un maccherone forato (maccaruni pertusato) protagonista della Sagra del Fusillo di Felitto. Il Fusillo Felittese si differenzia dal fusillo cilentano per la lavorazione, più lunga e la lunghezza. La tradizione vuole che le massaie di Felitto preparino i fusilli felittesi in occasione delle feste importanti, tra cui la festa patronale in onore di San Vito. I Fusilli di Felitto, oltre ad essere forati centralmente lungo tutta la loro lunghezza, misurano all’incirca 20 centimentri.

Comuni in cui viene prodotto: Felitto.

Qui puoi Acquistare i Fusilli di Felitto > Acquista i Fusilli di Felitto.

Maracuoccio di Lentiscosa

maracuoccjo maracuoccio di lentiscosa presidio slow food del cilento e vallo di diano

Il Maracuoccio di Lentiscosa o Maracuoccjo è un piccolo legume che si trova nel comune di Camerota, precisamente a Lentiscosa. Il Maracuoccjo è simile a un pisello dalla forma squadrata con un sapore amarognolo. Il Maracuoccio è un legume antico e viene utilizzato per la preparazione di un piatto tipico locale, la maracucciata.

Qui puoi Acquistare la farina di Maracuoccio > La Farina di Maracuoccio di Aura Cilento.

Mozzarella nella Mortella

La Mozzarella nella Mortella è un formaggio fresco tipico del Cilento che ha origine presso il monte Gelbison e Novi Velia. La Mozzarella nella Mortella è, in realtà, un caciocavallo freschissimo conservato nelle foglie del mirto, mortella in cilentano. La mortella, anticamente, era utilizzata per preservarne la freschezza. Oltre alla freschezza, però, il mirto dona alla mozzarella note aromatiche proprie della mortella.

Comuni in cui viene prodotto: tutto il Cilento.

Qui puoi acquistare la Mozzarella nella Mortella > Mozzarella nella mortella Presidio Slow Food

Oliva salella ammaccata del Cilento

Olive salella ammaccate_Presidio Slow Food del Cilento

Le olive ammaccate del Cilento, inserite come prodotto Slow Food con il nome di Oliva salella ammaccata del Cilento, sono tra i prodotti con la lavorazione più affascinate, a mio avviso. Le olive, infatti, si ammaccano una alla volta con una pietra di mare, si toglie il nocciolo e quindi si immergono in acqua dove riposano alcuni giorni. Una successiva passata in salamoia e quindi si preparano le conserve in olio.

Comuni in cui viene prodotto: tutto il Cilento.

Qui puoi acquistare le Olive Salella ammaccate del Cilento > Olive Ammaccate Salella Presidio Slow Food

Salsiccia e soppressata del Vallo di Diano

Nel territorio valdianese si produce da centinaia di anni la Salsiccia e soppressata del Vallo di Diano. Si hanno testimonianze in merito addirittura dal medioevo, quando si parlava di commercio di soppressate e salsicce ben confezionate a Diano, l’attuale Teggiano. Le salsicce e le soppressate del Vallo di Diano sono particolarmente prelibate per la qualità delle carni e la sua macellazione che avvine a punta di coltello.

Comuni in cui viene prodotto: tutto il Vallo di Diano.

Qui puoi Acquistare i Salumi del Cilento > Salumi del Cilento (no presidi slow Food)

Soppressata di Gioi

Sopressata di Gioi Presidio slow food

La Soppressata di Gioi è l’unico salume campano lardellato, ovvero che presenta una striscia di lardo all’interno del prodotto. La Soppressata di Gioi è fatta con la coscia del suino con al centro, come dicevamo, un filetto di lardo lungo quanto la soppressata stessa.

Comuni in cui viene prodotto: Gioi, Cardile, Salento, Stio, Gorga, Orria e Piano Vetrale.

Qui puoi Acquistare i Salumi del Cilento > Salumi del Cilento (no presidi slow Food)

Tutti i presidi slow Food de il Cilentano Shop li trovi qui > Acquista i presidi Slow Food del Cilento.

LEGGI ANCHE:

ACQUISTA I PRODOTTI:

Sito istituzionale della Fondazione Slow Food > Fondazione Slow Food Italia

©Riproduzione Riservata

Foto copertina: Azienda agricola Antonio Cafaro