fbpx
Top

Carciofo Bianco di Pertosa, l’eccellenza del Vallo di Diano

  >  Cibo   >  Carciofo Bianco di Pertosa, l’eccellenza del Vallo di Diano
Carciofo bianco di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento (2)
Carciofo bianco di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento (2)

Il Carciofo Bianco di Pertosa è una delle eccellenze del Vallo di Diano ed è uno dei 14 Presidi Slow Food del Cilento e Vallo di Diano. Il Carciofo Bianco è un prodotto tipico di Pertosa e viene coltivato anche ad Auletta, Caggiano, Salvitelle e nella Valle del Basso Tanagro.

Caratteristiche del Carciofo Bianco di Pertosa

Il Carciofo Bianco di Pertosa è particolare, oltre per il suo colore molto chiaro, verde tenue, bianco tendente all’argento, per la sua grandezza poiché è una specie priva di spine ed è molto grande. L’infiorescenza del Carciofo di Pertosa (ciò che mangiamo) è molto grande e si presenta in forma sferoidale con un caratteristico foro alla sommità.

I carciofi di Pertosa sono stati a rischio estinzione. Negli anni ’80, infatti, per evitare il rischio di scomparire, un gruppo di agricoltori locali ha iniziato a coltivare i carciofi su un terreno di circa un ettaro. Oggi i carciofi di Pertosa vengono coltivati su una superficie di circa 15 ettari di terreno.

La produzione del Carciofo di Pertosa

Carciofi bianchi di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento

Il Carciofo è un ortaggio primaverile e lo è anche quello di Pertosa. La produzione inizia verso la metà di aprile e continua per tutto maggio. Ovviamente molto dipende dall’andamento della stagione. Ad oggi l’ortaggio è prodotto per consumo personale, ma il Consorzio organizza e coordina la produzione per la vendita.

Proprietà del Carciofo di Pertosa

Carciofo bianco di Pertosa_Presidio Slow Food del Cilento (2)

Il Carciofo è un ortaggio con numerose virtù terapeutiche ed è un elemento estremamente salutare. Nei carciofi di Petrosa troviamo sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, vitamine A, B1, B2, C, PP, acido malico, acido citrico, tannini e zuccheri (non dannosi per i diabetici).  Il Carciofo Bianco di Pertosa presenta, in sostanza, proprietà diuretiche, depurative, ipocolesterolemizzanti, coleretiche, protettrici del fegato, digestive, amaricanti.

I Carciofi possono essere mangiati freschi in numerose ricette, ma anche in conserva. Troviamo così i Carciofi bianchi sott’olio, il Carpaccio di Carciofi Bianchi e il Patè di Carciofi Bianchi.

Ora non vi resta che assaggiarli!

Qui puoi acquistarli > Carciofi Bianchi di Pertosa Presidio Slow Food

LEGGI ANCHE:

©Riproduzione Riservata; Foto dell’Azienda agricola Antonio Cafaro