fbpx

Tassa di soggiorno a Centola Palinuro, quanto e quando si paga

  >  Informazioni utili   >  Tassa di soggiorno a Centola Palinuro, quanto e quando si paga
tassa di soggiorno a Centola Palinuro, quanto e quando paga il turista, l'ospite il cilentano cilento
tassa di soggiorno a Centola Palinuro, quanto e quando paga il turista, l'ospite il cilentano cilento

Costi

I turisti che soggiornano a Centola Palinuro devono pagare la Tassa di Soggiono. Rispetto agli anni precedenti in cui si applicava la tariffa nel solo periodo che va dal 1 Giugno al 30 Settembre, dal 2018 l’imposta di soggiorno si paga dal primo Aprile al 31 Ottobre. L’imposta di soggiorno, attiva dal 2013 a Centola Palinuro, va pagata direttamente alla struttura ricettiva alberghiera o extra-alberghiera che sia. A Palinuro è presente una sola fascia di prezzo. L’imposta di soggiorno varia, però, in base alla struttura ricettiva. L’imposta di soggiorno a Centola Palinuro va pagata fino a 6 pernottamenti consecutivi.

 

FASCIA COSTO
Alberghi fino a 2 stelle/alberghi diffusi/ostelli/immobili occasionalmente usati a fini ricettivi/aree attrezzate per la sosta temporanea 1,30€
Alberghi a 3/4 stelle e villaggi turistici fino a 4 stelle 1,50€
Campeggi 1,50€
Bed
& breakfast/case vacanze/case ed appartamenti per vacanze/affitta camere/case per ferie /residenze turistico-alberghiere/alloggi vacanze/aziende agrituristiche
1,50€
Alberghi a 5 stelle/villaggi turistici a 5 stelle 1,70€

Esenzioni

A Centola Palinuro, tuttavia non tutti devono pagare la tassa di soggiorno. Sono previste delle esenzioni, elencate di seguito:

  • I residenti nel Comune di Centola
  • I minori di quattordici anni
  • Gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggio e turismo. L’esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni 25 partecipanti
  • portatori di handicap regolarmente riconosciuti dalle commissioni mediche provinciali quali portatori di handicap e beneficiari dell’indennità di accompagnamento o un accompagnatore
  • Gli appartenenti alle forze di polizia stataleprovinciale e locale, nonché al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che pernottano per esigenze di servizio
  • I soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di carattere sociale nonché di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario
  • volontari che prestano servizio in occasione di calamità
  • Il personale non residente dipendente della gestione della struttura ricettiva ove svolge l’attività lavorativa con regolare contratto di lavoro
  • Parenti ed affini entro il 3° grado del proprietario dell’immobile ove alloggiano

Quando e come si paga

Il pagamento della tassa di soggiorno si effettua presso la struttura ricettiva. Al momento del pagamento del soggiorno vi verrà chiesto anche il versamento dell’imposta di soggiorno.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti:

©Riproduzione Riservata