fbpx
Top

Roscigno Vecchia, il borgo fantasma patrimonio dell’Unesco

  >  Archeologia   >  Roscigno Vecchia, il borgo fantasma patrimonio dell’Unesco
roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma
roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma

Quando arrivi a Roscigno Vecchia ti sembra ti tornare indietro nel tempo. Le case che non troviamo più nei nostri paesi, l’abbeveratoio al centro della piazza principale, le strade in pietra e terra battuta e soprattutto l’ultimo abitante di Roscigno, Giuseppe Spagnuolo che ti aspetta nel vecchio borgo.

Roscigno Vecchia, il borgo fantasma, la storia

fontana-abbeveratoio-roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma

Roscigno Vecchia è uno dei borghi più affascinanti del Cilento. Da tutti conosciuto come il borgo fantasma poiché non più abitabile. A sancire l’abbandono del borgo due ordinanze del Genio Civile all’inizio del secolo scorso, precisamente nel 1907 e nel 1908. A spingere il Genio Civile allo sgombero del paese le continue frane che interessavano e interessano ancora oggi la zona. Nonostante ciò molti abitanti hanno vissuto presso Roscigno Vecchia fino agli anni 60′, mentre altri hanno emigrato verso la Svizzera e le Americhe, oppure si sono trasferiti poco più in là, dove ora troviamo l’attuale paese di Roscigno. A resistere nel borgo è rimasto Giuseppe Spagnuolo, il guardiano di Roscigno Vecchia.

Il Paese Museo Partimonio Mondiale dell’Unesco

panoramica-roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma

Il vecchio borgo di Roscigno è un vero e proprio Paese Museo all’interno del quale è presente anche uno dei primi Musei della Civiltà Contadina. Giunti sulla piazza principale di Roscigno Vecchia abbiamo subito uno scenario fiabesco. La fontana abbeveratorio al centro della piazza, le abitazioni antiche che circondano il paese e la chiesa di San Nicola di Bari del ‘700. Percorrendo le stradine interne del paese è possibile vedere anche gli interni di alcune case più malandate. Gradini che si inerpicano per entrate ai piani superiori e vie in pietra. Uno spettacolo percorrere le vie del paese.

Dove si trova il paese fantasma

interni-casa-roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma

Il paese fantasma si trova a valle del borgo di Roscigno ed è raggiungibile venendo da Sacco, anche se in realtà la strada è ufficialmente chiusa. I due paesi del Cilento Interno sono divisi dal fiume Sammaro e consiglio, a chi si trovasse da quelle parti, di visitare, oltre al borgo fantasma, anche le Sorgenti del Sammaro, a pochi km di distanza.

Un albero per Angelo Vassallo

un-albero-per-vassallo

Nella piazza principale di Roscigno Vecchia è presente il fusto di un albero secolare che ricorda Angelo Vassallo, il sindaco pescatore di Pollica.

scale-roscigno-vecchia-paese-museo-borgo-fantasma

LEGGI ANCHE;

©Riproduzione Riservata